mercoledì 13 ottobre 2021

Lavori creativi tra moda e psicologia

(stocksnap /pixabay)

L’ambito della psicologia ti è sempre interessato, ma al contempo sei una persona creativa che ha bisogno di esprimere il proprio estro? Allora dovresti sapere che al giorno d’oggi esistono diverse professioni che si possono collocare a metà tra questi due ambiti e che potrebbero rivelarsi perfette per te! Parliamo di lavori relativamente nuovi, che in passato non esistevano ma che adesso sono sempre più richiesti: mestieri creativi tra moda e psicologia che offrono interessantissime opportunità oggigiorno, anche per quanto riguarda la prospettiva di guadagno.

Scopriamoli insieme: vediamo quali sono i lavori che hanno a che fare sia con la moda che con la psicologia più ambiti e richiesti negli ultimi anni.

# Consulente di immagine

Consulente di immagine: cosa fa? Di cosa si occupa questa figura professionale di cui si sente sempre più spesso parlare? Queste sono domande che si pongono in molti, proprio perché negli ultimi anni i consulenti di immagine sono davvero molto richiesti, al punto che si fatica a trovare persone competenti in tale ambito. Questo è un lavoro che possiamo benissimo collocare a metà tra la moda e la psicologia, in quanto l’obiettivo di questa figura professionale è quello di far apparire al top il proprio cliente. Non lo fa però considerando esclusivamente la sua estetica, ma anche la sua personalità e ciò che vuole trasmettere. I consulenti di immagine possono trovare lavoro in molteplici ambiti, anche se generalmente operano come liberi professionisti prestando servizio a personaggi dello spettacolo ed influencer.

# Psicologo del consumatore

Un’altra figura professionale recente, che un tempo non esisteva ma che negli ultimi anni è sempre più richiesta e dunque può trovare numerosi sbocchi a livello lavorativo è quella dello psicologo del consumatore. In tal caso sono ancora di più gli ambiti che vanno a confluire in un unico mestiere, perché tale figura professionale adotta competenze in psicologia, nel settore della moda ma anche in quello del marketing. Il suo scopo è infatti analizzare le scelte dei consumatori che acquistano determinati capi piuttosto che altri e sfruttarle per perfezionare strategie di vendita specifiche. Si tratta di un lavoro molto interessante, anche se piuttosto complesso.

# Professionista in moda therapy

Negli ultimi anni è nata anche la cosiddetta moda therapy: vera e propria terapia che si basa sull’indagine delle emozioni e degli stati d’animo di una persona a partire da come si veste e quindi dalle scelte che compie in fatto di moda. Quando infatti decidiamo di indossare un capo piuttosto che un altro, lo facciamo per sentirci a nostro agio ed esprimiamo sempre uno stato d’animo, anche se spesso non ne siamo completamente consapevoli. La professionista in moda therapy aiuta il paziente a comprendere le proprie emozioni ed esprimerle proprio attraverso l’abbigliamento e gli accessori che indossa. Si tratta di una professione del tutto nuova: la più recente tra quelle che abbiamo visto oggi, che sta riscuotendo un grande successo in America ma che in Italia stenta ancora a prendere piede. In futuro però la terapista della moda potrebbe diventare una figura cruciale anche nel nostro Paese.

0 commenti:

Posta un commento