In evidenza

Gianluca Amore: uscito il nuovo singolo dal titolo "Senza ragione"

Dopo il successo ottenuto con "Masochist", Gianluca Amore, tra le più belle voci Soul del nuovo panorama musicale italiano, torna ...

giovedì 24 giugno 2021

Gianluca Amore: uscito il nuovo singolo dal titolo "Senza ragione"


Dopo il successo ottenuto con "Masochist", Gianluca Amore, tra le più belle voci Soul del nuovo panorama musicale italiano, torna ad emozionare con "Senza ragione", edito da Pako Music Records/Visory Records, il suo nuovo singolo. Il brano si può ascoltare su Spotify al seguente link https://open.spotify.com/track/7uTe630G1RdeXVah0FtTbd?si=c01ee6cf7c304337.

Il brano, scritto e prodotto dallo stesso artista, attinge ad una lettera scritta da un ragazzo di 16 anni a se stesso: un monito, un tuffo nel passato che si riflette ai giorni nostri per ricordarci chi eravamo, da dove veniamo e che ogni battaglia, ogni cicatrice ed ogni ferita che abbiamo attraversato, vissuto e sofferto, ci ha consentito di giungere al momento presente.
L’adolescenza, periodo di mutamento e transizione per antonomasia - "l’inutilità trova spazio dentro me" -, assume un rilievo ancora più gravoso per coloro che si sentono – o vengono additati come – "diversi" – "questa solitudine fatta di parole, non riesce a stancarsi di me"; "questa insicurezza è il mio pane quotidiano, vorrei essere me stesso ma è davvero così strano" - : un fardello che occorre incanalare in un flusso creativo e positivo perché si tramuti nella delicata e complessa creazione di un punto di forza, di quella peculiarità che non ci sminuisce, bensì, ci avvalora.
"'Senza ragione'" dichiara l‘artista "è una lettera che un sedicenne scrive a se stesso in un periodo buio, delicato, come è quello dell’adolescenza. Non si sente capito, ascoltato, accettato; tutto appare più grande di lui. Non ha ancora la maturità che serve per trasformare il buio in luce, il dolore in consapevolezza. E non sa che il sole tornerà presto a splendere".
Il tormento vissuto dal giovane protagonista della storia, lo affligge e lo attanaglia al punto da portarlo a pensare di aver smarrito lucidità e ragione - "senza ragione sfioro quasi la pazzia" -: emozioni amplificate - "gelosia, nostalgia, rabbia e passione mi costringono a scrivere questa canzone" - e visioni di sé e del mondo idealizzate, coprono il sereno di un’anima che ancora non sa quanto la sua fragilità diverrà forza, autenticità e consapevolezza. Un turbinio di sensazioni e sentimenti contrastanti sembrano implodere in una stanza buia, che ben rappresenta lo stato d’animo raccontato nel brano, un vortice che scuote ed a cui occorre reagire per non soccombere, per non farsi risucchiare, trasformando l’implosione in un’esplosione di colori differenti che, miscelati, porteranno alla realizzazione del dipinto più bello, quello della nostra vita, che anche attraverso accostamenti cromatici stravaganti e tinte cupe, ci condurrà alla realizzazione di noi stessi.
Ad accompagnare il brano, il videoclip ufficiale, diretto da Nicola Patron, che attraverso un susseguirsi di emozionanti frame, inizialmente in bianco e nero e poi saturi di brillanti colori – girati tra la Future Dance School di Albignasego (PD) ed i bucolici paesaggi della bassa padovana – traspone sul piano audiovisivo la progressione emozionale insita nel pezzo.
Con una potenza vocale ed un’estensione degne delle più grandi star internazionali ed una capacità unica di arrivare dritto al cuore, sfiorando l’intero e complesso arcobaleno delle emozioni umane, Gianluca Amore riconferma il suo talento con un brano intenso e viscerale, una canzone che nasce dal dolore per guarire il dolore, cucire le ferite e ricordarci che la vita va vissuta anche quando appare confusa e senza prospettive future, anche quando ci sembra essere "Senza ragione", perché a ciascuno di noi occorre comprendere che anche se "sono diverso da te, la vita mi sorriderà ed io sorriderò".
Per quel che riguarda Gianluca Amore, nasce il 5 giugno 1989 a Padova. Dopo aver approfondito lo studio del canto e del pianoforte, a 19 anni entra a far parte del coro della sua città "Summertime Choir", calcando palchi prestigiosi come quelli del Kioene Arena, del Gran Teatro Geox, del Lumen Festival e partecipa ad alcune importanti trasmissioni televisive. Con il passare del tempo, collabora ad una serie di progetti musicali in qualità di corista e dà il via alla sua carriera solista. Allievo della cantante jazz Vivien Corti, del soprano lirico Marina Bartoli e del Maestro Andrea Tosoni, dal 2011 Gianluca si esibisce come cantante in diverse realtà musicali e, dall'anno successivo, insegna Canto Moderno in alcune scuole di musica del Triveneto, mantenendo sino ad oggi una solida collaborazione con l'Accademia Filarmonica Veneta (PD). Diventa Direttore Artistico del coro "N.A.M.E." e dell'associazione musicale "Coristi Per Caso" di Padova. Nell'estate del 2017 si esibisce come cantante e pianista in "Disordine", concerto piano e voce scritto ed interpretato dallo stesso artista, che lo vede cimentarsi in un repertorio di brani inediti e cover, nella suggestiva cornice di Villa Campello a Camposampiero (PD). "Disordine" si traduce presto in altri concerti ed in un progetto discografico. Dal 2018 è musicoterapista certificato presso l'Universita "Jean Monnet" di Bruxelles e si occupa di musicoterapia in ambito terapeutico e preventivo con diverse utenze, collaborando con l'associazione "Musica per la Vita". Nello stesso anno, presta la voce ad alcune canzoni del progetto artistico "Canzonepoesia" del poeta Pietro Olmeda e dall'autore Sandro Saccocci, insieme a numerosi altri artisti del territorio padovano. Nel Natale del 2018 realizza il concerto "SoulXmas" presso il Cinema Teatro Rex di Padova (che si ripeterà l'anno successivo presso il Cinema Italia a Dolo, a Venezia) e nel 2019 diviene protagonista del concerto dell'ARCS nella suggestiva cornice del Cortile Nuovo di Palazzo Bo a Padova. In quell'occasione, vengono eseguiti, insieme alla band e ad un ensemble vocale di 8 elementi, cover di brani italiani ed internazionali ed, in anteprima, vengono presentati alcuni brani inediti scritti testi e musica dallo stesso Gianluca Amore. Nel Novembre 2020 esce in tutti i principali digital stores il suo primo singolo ufficiale, "Masochist", scritto, composto e prodotto dall'artista stesso, che fa da apripista al suo debut album, in uscita nel 2021.

mercoledì 23 giugno 2021

Bungaro: uscito il nuovo album "Entronauta"

(Ansa)

Novità nel panorama musicale nazionale: è uscito il 18 giugno "Entronauta", il nuovo album di Bungaro solo in formato cd e nei negozi di dischi su etichetta Incipit Records e distribuito da Egea Music. La versione liquida dell'album sarà pubblicata a ottobre.

Sulle piattaforme digitali sono per il momento disponibili in streaming e download soltanto quattro brani già inclusi nell'Ep dal titolo Appartenenza, precedentemente pubblicato dall'etichetta, tra i quali anche il primo e fortunato singolo interpretato assieme a Fiorella Mannoia, Il Cielo è di Tutti.
Il cantautore ha instaurato un rapporto speciale con i propri "Guardastelle" soprattutto negli ultimi tempi con l'ora della tisana, momento di incontro, riflessioni e live performance condotto da Bungaro in diretta dal suo profilo fb. Da qualche giorno sta suonando nelle radio Zen feat. Saturnino, il secondo singolo che anticipa il nuovo disco. Un brano originale accompagnato dal basso di Saturnino e con un Groove di marimba esotico. Diverso il mood del singolo che lo ha preceduto ll Cielo è di Tutti feat. Fiorella Mannoia già in rotazione su 6 network nazionali ed oltre 50 emittenti: qui Bungaro mette in musica Rodari per interpretare la celebre filastrocca del pedagogista, tratta da Filastrocche in cielo e in terra (Torino, Einaudi 1960) assieme alla Mannoia dando vita ad un componimento più poetico. Entronatuta è composto da 12 canzoni inedite. Dalla malinconica Anna Siamo Tutti Quanti all'omaggio alla grande regina del fado Amalia Rodrigues. Ti Tau è una ballata sostenuta in dialetto in cui si sprigiona tutta l'energia salentina.
L'amore Che Serve risolve in un ritornello emozionato come le grandi canzoni d'autore. sono libri che ti aspettano e all'improv"viso te li ritrovi tra le mani e davanti agli occhi.
"Gli entronauti" ha dichiarato Bungaro "sono persone alla continua ricerca dei loro continenti interiori. E io in qualche maniera forse oggi più che mai, mi sento un entronauta delle mie canzoni. Ho voluto esplorare la parte più nascosta di me guardandomi dentro senza riserve e senza paure attraversando ogni parola, ogni suono e ogni nota di questo mio nuovo progetto nel silenzio e nel caos più totale".

martedì 22 giugno 2021

A Laura Pausini il Nastro d’Argento per la migliore canzone original

(Ansa)

ROMA
- Nastro d’Argento per Laura Pausini, interprete e autrice della migliore canzone originale 2021, Io sì (Seen) Atlantic/Warner del film originale Netflix The Life Ahead - /La vita davanti a sé di Edoardo Ponti con Sophia Loren. Un premio che entra nel suo palmarès dopo la vittoria del Golden Globe e la candidatura agli Oscar® 2021, e si aggiunge al Grammy e a ben quattro Latin Grammy Awards.

Io si (Seen), segna la prima collaborazione di Laura Pausini con Diane Warren, già undici volte nominata agli Oscar® e la prima collaborazione anche con Bonnie Greenberg (music supervisor di film come Tutto può succedere, Il matrimonio del mio migliore amico, What women want, The Mask) e per il testo italiano rinnova quella con Niccolò Agliardi, tra i suoi più assidui coautori, molto vicino al cinema e alla grande fiction italiana, che martedì sera riceverà il Nastro con lei.
Laura Pausini ha così commentato: "Un altro riconoscimento per IO SI/Seen a cui devo dire grazie, davvero. Per tutte le emozioni e le soddisfazioni che mi ha dato, anche internazionali. Ma grazie anche per le montagne russe che mi ha fatto vivere in questo anno così strano per tutti. Dal profondo del cuore mi auguro che tutto, anche il Nastro D’Argento per cui sono davvero orgogliosa, contribuisca a dare un’ulteriore spinta al nostro cinema da sempre tanto ammirato in tutto il mondo".

domenica 20 giugno 2021

Måneskin: entrati nella top ten dei singoli in Gran Bretagna con "I Wanna Be Your Slave"

(Ansa)

Una bellissima notizia per la musica italiana: i Måneskin, dopo aver conquistato d'autorità l'Eurovision Song Contest, sono entrati nella top ten dei singoli in Gran Bretagna, prima assoluta per un artista e una band italiana.

La hit, che ha raggiunto il numero 7 della Uk Singles Chart, è il brano in inglese "I Wanna Be Your Slave", mentre al vertice, per la quarta settimana di seguito, è ancora stabilmente occupato dalla pop star americana Olivia Rodrigo con il singolo "Good 4 U".
Il glam rock di Damiano David e compagni, che si è imposto al festival europeo con il brano glam rock "Zitti e buoni", con il singolo in inglese è diventata la band uscita dall'Eurovision più di successo degli ultimi nove anni.

sabato 19 giugno 2021

Taylor Swift: reincide l'album "Red" del 2012 e uscirà a novembre

(Ansa)

Novità nel panorama musicale internazionale: Taylor Swift torna sui suoi passi e reincide "Red", il suo album del 2012. Per quel che riguarda l'album, uscirà in novembre con un totale di 30 canzoni, tra cui un brano di dieci minuti che secondo i fan potrebbe essere una versione extralong di "All is Well". L'annuncio della cantante sui suoi profili social usa la metafora del cuore spezzato per rivelare il nuovo sforzo per riappropriarsi della sua musica: "Red", che fa seguito a "Fearless" uscito in aprile, è il secondo risultato della reincisione degli album pubblicati sotto etichetta Big Machine tra 2006 e 2017.

Una rivincita per Taylor dopo che la casa discografica aveva venduto a sua insaputa i diritti dei master alla Ithaca Holdings LLC, guidata dall'ex manager Scooter Braun.
In risposta la Swift aveva deciso di registrare di nuovo la sua musica in modo da riappropriarsene completamente. Non è una coincidenza, secondo i fan, che l'annuncio del nuovo "Red" è arrivato proprio nel giorno del compleanno di Braun. "Ho sempre detto che il mondo è un luogo diverso per chi ha il cuore spezzato. Si muove su un asse diverso, a una diversa velocità. Il tempo va all'indietro e in avanti fuggevolmente. Chi ha il cuore spezzato attraversa migliaia di micro-emozioni al giorno cercando di capire come superarlo senza alzare il telefono per sentire quella vecchia voce familiare", scrive Tyler nel post che annuncia "Red".