In evidenza

Francesco Bellucci: online il videoclip del secondo singolo "Vuoto"

"Vuoto" è il secondo videoclip estratto dal nuovo album di Francesco Bellucci "Situazioni Sconvenienti" in uscita a M...

martedì 19 novembre 2019

Francesco Bellucci: online il videoclip del secondo singolo "Vuoto"

"Vuoto" è il secondo videoclip estratto dal nuovo album di Francesco Bellucci "Situazioni Sconvenienti" in uscita a Marzo 2020.
Diretto da Piernicola Arena, il video è stato girato all’interno dello Stadio Comunale di Modena di atletica leggera ed interpretato da Francesco Bellucci e dagli atleti Elena Pradelli, Eleonora Iori, Anna Cavalieri, Luca Calvano, Lorenzo Lamazzi e Simone Burani della "A.S. La Fratellanza 1874".
Un gruppo di velocisti si prepara al momento di maggiore stress psicofisico. La corsa. Rappresentazione dei momenti importanti e degli innumerevoli esami a cui siamo sottoposti nella vita, anzi, la vita stessa. In cui si vive o si muore, senza vie di mezzo, senza margine di errore. La costante pressione delle aspettative. La paura di non farcela, di fallire.
"Volevo rafforzare con le immagini il senso di vuoto che ho raccontato nella canzone. Insieme al regista abbiamo pensato subito alla corsa, come metafora della vita e della continua competizione a cui siamo sottoposti. Questa perenne gara con il prossimo, oggi molto più evidente rispetto al passato, anche a causa dei social network, che non porta a niente e ci lascia vuoti, impauriti ed immobili. Frustrati dalla continua ricerca di accettazione e approvazione che dall’esterno non può arrivare, perché è soltanto dentro di noi la risposta. Dimmi che cosa ho dentro!".
Per quel che riguarda Francesco Bellucci, è nato a Modena il 20 Settembre 1989. Debutta musicalmente nel 2013 partecipando alla Prima Edizione del Premio Pierangelo Bertoli classificandosi al secondo posto con la canzone "Io Ci Credo Ancora", pubblicata nel Maggio del 2014. Nell’Ottobre 2014 ci riprova al Premio Bertoli conquistando ancora il secondo posto con la canzone "Forse".
Nel 2017 pubblica il primo album "Siamo Vivi" con 13 brani inediti, anticipato dal singolo "Vivere Davvero" e dall’omonimo videoclip presentato in anteprima da L’Espresso. Con la canzone raggiunge la prima posizione della classifica “Absolute Beginners” stilata da Radio Airplay Italia per il quotidiano online Rockol e vi resterà per sei settimane consecutive. Selezionato da Radio Deejay per partecipare al Deejay On Stage il 14 Agosto si esibisce a Riccione in apertura al concerto di Francesco Gabbani. Autunno 2017 esce il secondo singolo "Il Mondo Sta Girando" estratto dall’album d’esordio è accompagnato da un videoclip che viene presentato in anteprima su Fanpage.it.
Nel 2018 pubblica il singolo "Che Sfiga Però", presentato durante la serata finale del Poesia Festival di Modena prima del concerto di Ghemon.
Il 20 settembre 2019 Francesco pubblica il singolo "20 Lt. di Benzina" di cui l’omonimo videoclip viene presentato in anteprima da All Music Italia.

lunedì 18 novembre 2019

Christian De Sica ritorna a teatro tra aneddoti, canzoni e ricordi

VERONA. Lunedì 18 novembre alle 21 dal Teatro Filarmonico di Verona riparte “Christian racconta Christian De Sica”, lo spettacolo che ha debuttato in primavera scorsa al Parco della Musica di Roma e che ad ottobre scorso a Piano di Sorrento è stato insignito del prestigioso Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” per il teatro, con la presidenza di Luca Barbareschi.
“Ho voluto premiare Christian De Sica per il teatro perché in questo spettacolo emerge la parte di lui più gentile”, dice Barbareschi  direttore del Teatro Eliseo di Roma, dallo scorso anno al timone della sezione teatro del prestigioso Premio internazionale, giunto alla ventiquattresima edizione ed inserito all'interno del cartello degli eventi di rilevanza nazionale della Regione Campania.
Questa la motivazione scritta per De Sica dal patron del Premio, Mario Esposito:
"È figlio di una grande storia che  ha saputo portare avanti ed innovare, muovendosi in latitudini diverse dell’arte. Dall’affresco del teatro all’acquarello dei cinepanettoni fino ai varietà televisivi, egli sa muoversi con disinvoltura e grandezza nei generi e negli stili più svariati dello spettacolo, rivelando sempre grandissima autenticità e unicità".
Christian De Sica si esibirà al Filarmonico di Verona con parole e canzoni, accompagnato da una eccezionale orchestra di cinquanta elementi diretta dal M° Marco Tiso, narrando gli incontri della sua vita e gli aneddoti della sua carriera, in un dialogo spumeggiante con Pino Strabioli, brillante attore e raffinato interprete, con lui sul palco nella inedita veste di singolare cerimoniere dello show.
Attraverso monologhi irresistibili e storie commoventi, Christian De Sica ripercorrerà gli anni accanto al grande papà Vittorio, gli inizi della sua carriera e i racconti di quel cinema natalizio che ha accompagnato e tratteggiato l’ultimo trentennio della storia italiana.
Il suo talento raro e trasversale gli consentirà di passare con leggerezza dal racconto del curioso incontro con un’attempata Wanda Osiris fino al ricordo del liceo con Carlo Verdone.
Periodo molto intenso, dunque, per il grande attore e show man che dopo il cinema con “Sono solo fantasmi” è il film nelle sale, di cui egli è regista e protagonista insieme a Gianmarco Tognazzi e Carlo Buccirosso, ritorna al teatro e alla sua passione per il canto.
Ritroveremo De Sica poi in primavera prossima, nuovamente al cinema con “La mia banda suona il pop”, diretto da Fausto Brizzi e prodotto dallo stesso Luca Barbareschi.

sabato 16 novembre 2019

Sting: quando una rockstar diventa una host-star

FIRENZE. Lui si chiama Sting, lei Trudie Styler, la moglie, nonchè attrice, produttrice e ambasciatrice UNICEF. Una coppia alquanto famosa e molto affiatata che nell'ormai lontano 1999 acquistò una tenuta del XVI secolo di 360 ettari denominata “Il Palagio“, ai piedi delle dolci colline del Chianti classico. In tanti conoscono la rockstar Sting, ma in pochi sanno che l'artista è anche una host-star con il suo podere con 6 laghivigne e oliveti coltivati a monocoltura e secondo i principi rigorosamente BIO. Oltre a farne la loro abitazione principale decise di avviare un’attività imprenditoriale che comprende una guest house di charme con 6 dependance e stanze per circa 50 posti dove si possono anche organizzare eventi e matrimoni per circa 200 PERSONE. A questo si aggiunge una farm, ovvero una fattoria in cui, grazie al "turismo esperienziale", si può partecipare alla vendemmia, alla raccolta delle olive, alla produzione di miele, e seguire dei seminari di educazione alla degustazione, con una gestione a tutto tondo supervisionata con estrema cura da Sting e Trudie."Una coppia di host incredibili, piena di idee e di rispetto sia verso la natura che il prossimo, da cui tutti coloro che lavorano nel settore dell'ospitalità dovrebbero imparare" racconta Aldo Gottardo, creatore del tour operator TBA Holidays, la Tuscany Business Agency (www.tuscanybusinessagency.com) specializzata nell’intermediazione turistica di dimore di charme in particolare in TOSCANA. Un host delizioso Sting, che periodicamente apre le sue dimore al pubblico per eventi e feste, come ad esempio il suo anniversario di matrimonio. L’ex cantante e bassista dei Police si è sposato il 22 agosto del 1992 e da un po’ di anni festeggia ormai il suo anniversario di matrimonio nella residenza privata toscana assieme ad amici, conoscenti e qualche giornalista.“Lo scorso agosto siamo stati piacevolmente onorati  di essere stati invitati da Sting a partecipare alla sua festa di anniversario di matrimonio e abbiamo potuto vedere dal vivo la sua eccezionale ospitalità. Oltre che una rock-star famosa è anche una vera e propria Host-Star, inteso come modello di ospitalità" continua Gottardo."Il suo podere raccoglie in sé quanto di più piacevole possa ricercare un’ospite con la semplicità e la serenità che offre la vita di campagna. La loro filosofia si basa principalmente sul benessere psicofisico, stato che la terra ti può regalare in grande quantità anche con i suoi frutti. Ecco perché noi consigliamo a tutte le nostre strutture di creare valore al soggiorno dell’ospite regalando esperienze in armonia con l’ambiente e le tradizioni del luogo“ ribadisce ancora Aldo Gottardo.Lo scorso agosto erano circa un centinaio di persone ad aspettare Sting e la moglie nella sua splendida tenuta contornata da vigne e ulivi, e l’attesa è stata allietata dalla degustazione dei vini della sua fattoria che nel suo Farm Shop si potevano anche acquistare .“Per capire il buon vino bisogna camminare nelle sue cantine. Come non ricordare il suo “Sister Moon“vino di annata 2011 incluso tra i migliori 100 vini d’Italia da Wine Spectator's. Poi Sting produce “Messagge in a bottle“, mai titolo di una canzone fu cosi indovinato per un tipo di vino tipicamente estivo, Vermentino 90% e Sauvignon 10%. E poi ancora Sting produce il “Beppe“ un rosato luminoso dal colore delicatissimo, elegante al naso sulle note agrumate di mandarino e un tocco di rosa convincente all’assaggio che si fa bere nonostante il caldo. Sottile e lungamente salino il vino porta con sé la riconoscenza del vignaiolo più anziano che lavora tra i filari di queste bellissime colline da più di 50 anni" continua ancora il fondatore di TBA Holidays.Il party organizzato quest'anno poi è stato una doppia occasione di festa. La prima per il 27esimo anniversario di matrimonio, la seconda per il conferimento della cittadinanza onoraria data anche per il sostegno offerto da Sting agli operai della Bekaert azienda locale in difficoltà economica."Erano visibilmente emozionati Sting e Trudie al momento della firma nel documento di attribuzione della cittadinanza onoraria. Documento poi mostrato a tutti gli invitati stretti attorno a loro per condividere la gioia del momento con orgoglio.La festa è poi proseguita con il consueto e attesissimo mini concerto live nel quale Sting imbracciata la chitarra ha intonato Roxanne, successo con i Police, Englishman in New York e Every Breath You Take, coinvolgendo il pubblico estasiato dall’atmosfera del luogo. Circondati da vigneti, ulivi e campi gialli di fieno, ascoltando la sua musica piacevole e degustando i vini che prendono i nomi dalle sue stesse canzoni. Non si poteva veramente chiedere di più" conclude Aldo Gottardo. 

 Link Video Live dello Sting-Party  : 

https://vimeo.com/366100501?fbclid=IwAR3PY2SGPvFbN2JpIONt6w9F60vrZG1Hj4UL-3Yjggo5KvvhrQ0xA3EvQH0

giovedì 14 novembre 2019

Fabrizio Moro: venerdì 6 dicembre concerto al Nuovo Teatro Verdi di Brindisi

Dopo i primi due concerti al Palazzo dello Sport di Roma e al Mediolanum Forum di Milano, il Figli di Nessuno tour di Fabrizio Moro da giovedì 7 novembre proseguirà nei teatri di tutta Italia, facendo tappa al Nuovo Teatro Verdi di Brindisi venerdì 6 dicembre.
Il tour sarà un’occasione unica per vedere dal vivo uno dei cantautori più apprezzati del panorama musicale italiano, capace di emozionare il suo pubblico grazie alle sue parole sempre dirette e alla sincerità con cui ogni volta sale sul palco. Più di due ore di musica, con la travolgente energia di Fabrizio, sorprese speciali e una scaletta che spazierà dai più grandi successi del cantautore ai brani contenuti nel suo ultimo disco di inediti, Figli di Nessuno.  
Sul palco insieme a Fabrizio Moro ci saranno: Claudio Junior Bielli (pianoforte, tastiere e programmazioni), Roberto Maccaroni (chitarra e cori), Davide Gobello (chitarra), Alessandro Inolti (batteria), Andrea Ra (basso e cori) e Vincenzo Meloccaro (sax). È online il video di Per me, il nuovo singolo di Fabrizio Moro, estratto dall’album che dà il titolo al tour. Il video, visibile sul canale YouTube ufficiale dell’artista, celebra la carriera dell’artista dai primi live fino ai giorni nostri. Girato nel Dream Cinema - Fornaci Cinema Village di Frosinone, il video vede la regia e produzione di Trilathera e la sceneggiatura dello stesso Fabrizio Moro e Trilathera. Per me ha il linguaggio diretto e senza filtri che contraddistingue il cantautore, che ancora una volta torna a far emozionare e riflettere, grazie alla capacità di parlare alle persone colpendo non solo il cuore, ma anche la mente. 
L’album Figli di Nessuno (Sony Music Italy) è il decimo disco di inediti dell’artista (disponibile in versioni CD, digitale e vinile), arrivato a due anni di distanza da Pace. I biglietti per la data di Brindisi, prodotto da Friends&Partners e organizzato da M&P Company in collaborazione con New Music Promotion, sono disponibili su www.ticketone.it e nei punti di prevendita abituali. 

martedì 12 novembre 2019

KISS: il 13 luglio 2020 tappa all'Arena di Verona per il loro "End of The Road World Tour"

Una notizia per la musica internazionale: dopo una carriera leggendaria durata 45 anni, i KISS annunciano il loro ultimo tour mondiale dal titolo "End of The Road World Tour". La band farà tappa anche in Italia con un'unica data il 13 luglio 2020 nell'Arena di Verona.
Per quel che riguarda i KISS, sono sulla scena del rock'n'roll mondiale portando concerti iconici e spettacolari. Entrati a far parte della Rock and Roll Hall of Fame, hanno venduto oltre 100 milioni di dischi nel mondo.
"Tutto quello che abbiamo costruito e conquistato nelle scorse quattro decadi non sarebbe stato possibile senza i milioni di persone nel mondo che ci seguono e sono venute a vederci nei club, nelle arene e negli stadi durante tutti questi anni" hanno dichiarato gli stessi KISS "Questa sarà l'ultima celebrazione per tutti coloro che ci hanno già visto e l'ultima occasione per quelli che non lo hanno ancora fatto. Stiamo per salutarvi con il nostro tour d'addio e il più grande show di tutti i tempi. Ce ne andiamo esattamente come siamo arrivati: senza rimpianti e inarrestabili!".

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Preferiti Altri

 
Design by Gdp | Auto Notizie è un supplemento editoriale del Giornale di Puglia. Tutti i diritti sono riservati. BARI 2016 |