lunedì 19 giugno 2017

Camera a Sud: "Ecco il nostro omaggio a Renato Carosone: Caravan Petrol"

Grandi novità nel panorama musicale italiano: è disponibile dal 16 giugno 2017 in tutte le radio italiane e sui digital store "Caravan Petrol" il celebre successo di Renato Carosone che la band sicilaiana Camera a Sud ha scelto di reinterpretare in una veste nuova, moderna ed elettronica. Il risultato è un restyling dal sapore "Modernamente Retrò". 
Musicalmente "Caravan Petrol" è una delle prime canzoni che mescola sonorità arabe con la tradizione musicale occidentale. Ed è proprio attraverso la musica che si incontrano e si miscelano due mondi apparentemente distanti tra loro.
Nel videoclip ufficiale i Camera a sud hanno voluto rendere omaggio a Renato Carosone e al batterista Gegè Di Giacomo reinterpretando alcuni frame tratti dal videoclip originale.
Per quel che riguarda Camera a sud, è una band siciliana fondata da Carmelo Siracusa (Contrabasso) nel 2011. Si uniscono a lui Gaetano Miano (Chitarra), Ivan Newton (Batteria) e Manuel Castro (Voce). I quattro musicisti, sono tutti appassionati di swing e rock “n” roll. L’idea è di riproporre classici italiani anni ’30,’40 e ’50.
Il nome della band è ispirato da quella che è una visione del mondo e della musica che si affaccia a Sud e per questo intrisa di calore, energia ed enorme passione.
Il background musicale dei singoli musicisti introduce all'interno del sound della band una policromia di stili dal blues, al rock al jazz, tutti incanalati all’interno di uno Swing decisamente contaminato, volutamente più “sporco”.
Gli artisti di riferimento sono Fred Buscaglione, Renato Carosone, Nicola Arigliano, Renzo Arbore a cui si aggiungono grandi interpreti degli anni ’60.
Nel 2012 la band è stata in tour (Germania, Belgio) nelle Associazioni di Italiani all’Estero riscuotendo enormi consensi di pubblico.
Tra il 2014/2015 la band suona ininterrottamente per oltre 300 concerti.
I Camera a sud hanno all'attivo due lavori discografici, l'album d'esordio dal titolo “Italian Party”, un lavoro essenziale, energico, frizzante che rivisita in chiave moderna alcuni tra i brani più conosciuti del panorama swing nazionale.
Visibile su tutte le piattaforme digitali, il primo videoclip, rivisitazione in chiave moderna di una splendida e irriverente canzone degli anni ’30 dal titolo "Pippo non lo sa".
"Pane Amore e Fantasia", uscito nel dicembre 2015 invece è il secondo lavoro discografico della band e contiene il primo brano inedito dal titolo "Giorni".
L'album è distribuito dalla Believe Digital ed è disponibile in Italia, Francia, Regno Unito, Germania, Canada, America Latina, Asia e Africa.
Nel 2017 il brano "Pippo non lo sa" viene selezionato dall'etichetta americana Putumayo Records ed inserito nella compilation "Italian Playground" insieme ad artisti del calibro di Carosone, Arigliano ecc.
La redazione di Musica Notizie ha voluto intervistare i "Camera a Sud":

D. Perché la scelta di cantare una cover?

R. La scelta nasce dalla voglia di rispolverare e reinterpretare un classico della musica italiana che ebbe tanto successo negli anni ’50 e che racconta con spensieratezza e l’inossidabile ironia napoletana la ricerca spasmodica della ricchezza attraverso il petrolio. Abbiamo voluto dare una veste "modernamente retrò" per omaggiare a nostro modo i grandi Renato Carosone e Gegè Di Giacomo.

D. Come nascono i Camera a Sud?

R. I Camera a sud sono Manuel Castro (voce), Gaetano Miano (chitarra), Carmelo Siracusa (Contrabbasso) e Ivan Newton (batteria). La scintilla nasce da Carmelo che in uno di quei tipici giorni afosi siciliani, mentre suonava, ebbe la felice idea di mettere su una band. In men che non si dica, nonostante ognuno di noi quattro abitasse in città completamente diverse e distanti tra loro, la Musica e la voglia di mettersi in gioco hanno preso il sopravvento catapultandoci in un’avventura che dura già da 5 anni.

D. Qual è il genere musicale dove siete indirizzati?

R. L’idea iniziale era quella di riproporre classici italiani anni ’30,’40 e ’50.

D. Durante questi anni in maniera naturale c’è stata un’evoluzione di sound e di approccio al singolo strumento?

R. Il nostro singolo background musicale ha creato il sound della band in maniera naturale. La policromia di stili dal blues, al rock al jazz, è stata incanalata all’interno di uno Swing decisamente contaminato, volutamente più "sporco".
Gli artisti di riferimento sono Fred Buscaglione, Renato Carosone, Nicola Arigliano, Renzo Arbore a cui si aggiungono grandi interpreti degli anni ’60.

D. Prossimi progetti? 

R.Questa estate saremo costantemente in tour per proporre il nuovo spettacolo in chiave elettro swing, a settembre invece uscirà il nostro terzo album che comprende 6 cover e due inediti…e poi chissà quali altre sorprese ci riserverà la Musica.

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Preferiti Altri

 
Design by Gdp | Auto Notizie è un supplemento editoriale del Giornale di Puglia. Tutti i diritti sono riservati. BARI 2016 |