giovedì 11 maggio 2017

Il Canzoniere: "Per tutte le volte che" di Valerio Scanu

Parliamo oggi della canzone "Per tutte le volte che...", cantata da Valerio Scanu e scritta da Pierdavide Carone. Si tratta di un brano musicale, pubblicato il 17 febbraio 2010 dall'etichetta discografica EMI, come primo singolo estratto dal suo secondo album in studio, intitolato anch'esso "Per tutte le volte che....".
Valerio Scanu ha partecipato al Festival di Sanremo 2010 con questo brano, riuscendo poi a vincere la kermesse canora di quell'anno.
Il brano parla della storia di un ragazzo che, nonostante tutte le contraddizioni della coppia, riesce comunque a sentire l'amre e il romanticismo della sua storia e a superare le sue difficoltà.

PER TUTTE LE VOLTE CHE... (Valerio Scanu)

Per tutte le volte che 
mi dici basta e basta più non è 
non corrisponde il flusso delle tue parole al battito del cuore 
per tutte le volte che 
mi chiedi scusa e scusa più non è 
ma trovi sempre il modo di farmi sembrare il simbolo del male. 

Per tutte le volte che 
è tua la colpa o forse non lo è 
ma il dubbio basta a farmi ritrovare quella voglia di gridare ma, 
poi c'è una volta in cui scatta qualcosa fuori e dentro noi 
e tutto il resto è piccolo 
come uno spillo impercettibile.

Come se un giorno freddo in pieno inverno 
nudi non avessimo poi tanto freddo perché 
noi coperti sotto il mare 
a far l'amore in tutti i modi, in tutti i luoghi in tutti i laghi 
in tutto il mondo 
l'universo che ci insegue  
ma ormai siamo irraggiungibili.

Per tutte le volte che 
un pugno al muro nulla fa perché 
questo dolore è dolce come il miele 
confrontato con il male che noi ci facciamo 
se così potente questo amore che 
ci difendiamo con tutta la forza ma non basta quasi mai.

Come se un giorno freddo in pieno inverno 
nudi non avessimo poi tanto freddo perché 
noi coperti sotto il mare 
a far l'amore in tutti i modi, in tutti i luoghi in tutti i laghi 
in tutto il mondo 
l'universo che ci insegue  
ma ormai siamo irraggiungibili...irraggiungibili.

Come se un giorno freddo in pieno inverno 
nudi non avessimo poi tanto freddo perché 
noi coperti sotto il mare 
a far l'amore in tutti i modi, in tutti i luoghi in tutti i laghi 
in tutto il mondo 
l'universo, l'universo, l'universo. 
Come se un giorno freddo in pieno inverno 
nudi non avessimo poi tanto freddo perché 
noi coperti sotto il mare 
a far l'amore 
ma ormai siamo irraggiungibili.

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Preferiti Altri

 
Design by Gdp | Auto Notizie è un supplemento editoriale del Giornale di Puglia. Tutti i diritti sono riservati. BARI 2016 |