venerdì 7 aprile 2017

Litfiba: sabato 8 aprile 2017 Piero Pelù e Ghigo ospiti su Idea Radio

Litfiba - Foto di Paolo De Francesco
LATIANO (BR). Sabato 8 aprile 2017 su Idea Radio, nel corso della trasmissione “Il Territorio in diretta” condotta da Antonio Ligorio e in onda dalle 9 alle 12, saranno ospiti Piero Pelù e Ghigo Renzulli dei Litfiba.
I Litfiba, che martedì 11 aprile si esibiranno al Palaflorio di Bari nell’unica data in Puglia con un grandioso live per presentare l’ultimo disco “Eutòpia”, approdano così sui canali dell’emittente brindisina per raccontare il loro ultimo lavoro. 
L’album “Eutòpia” (prodotto da TEG/Renzulli e distribuito da Sony Music Italy), che ha esordito al terzo posto della classifica dei dischi più venduti in Italia e al primo posto della classifica dei vinili, è composto da dieci graffianti tracce, dieci storie in puro stile Litfiba, in cui Piero Pelù e Ghigo Renzulli percorrono temi differenti che spaziano dall’inquinamento all’estremismo religioso, passando per le vittime della ‘Ndrangheta e per i nuovi media, cantando la vita degli esseri umani che cercano risposte, vivono speranze e vogliono ancora, testardamente, cambiare il mondo. Elementari e raffinati, ultrapotenti e sentimentali, esplosivi e romantici, elettrici e poetici, i Litfiba hanno attraversato la storia della musica italiana, dal 1980 ad oggi, segnandola in maniera indelebile, resistendo a traversie e imprevisti, morendo e rinascendo, dagli esordi a via de’ Bardi 32, a Firenze, fino ad oggi. In questo nuovo album, ennesima tappa di un lungo viaggio, l’Eutòpia è il “buon luogo”, o anche la possibilità di essere al posto giusto, realmente. Se nel suo significato originario Utopia è il luogo immaginato, che non esiste e non è raggiungibile, Eutòpia è lì dove si materializza il benessere e la felicità. Ed è questo il punto centrale dell’album, che sembra dire in ogni brano che, nell’universo delle possibilità, l’impossibile non esiste. 
Ghigo e Piero ricordano che nell’Eutòpia dei Litfiba tutto è possibile e l’impossibile non esiste, dichiarando ancora una volta, come hanno sempre fatto in passato, che l’unica regola è quella di avere il coraggio di portare avanti le proprie idee. Nel nuovo album c’è la rabbia, c’è l’amore, ci sono fantasie e meraviglie, urla e sussurri, scariche d’elettricità e vento potente. Non basta ascoltare, bisogna desiderare, bisogna immaginare, perché, come canta Piero Pelù “L’impossibile… è solo l’inizio per noi, Benzina della mente, L’impossibile… è solo una bestia che noi, Combatteremo sempre, L’impossibile non c’è”. Il disco è disponibile anche nella versione doppio vinile, dove sono presenti due bonus track strumentali: “Tu non c’eri”, scritta da Piero Pelù, e “La danza di Minerva”, scritta da Ghigo Renzulli.
I biglietti per il concerto di martedì 11 aprile al Plaflorio di Bari sono disponibili su www.ticketone.it, www.fepgroup.it e nei punti vendita autorizzati. L’intervista, a cura di Florinda Ciracì, potrà essere seguita anche in streaming sul sito idearadionelmondo.it.

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Preferiti Altri

 
Design by Gdp | Auto Notizie è un supplemento editoriale del Giornale di Puglia. Tutti i diritti sono riservati. BARI 2016 |