martedì 2 aprile 2013

Cory Monteith: la star di Glee finisce in rehab

di Redazione. Un'altra star di Hollywood cade in rehab. Stavolta tocca all'attore Cory Monteith, uno dei protagonisti di Glee, serie televisiva della Fox di successo mondiale (interpreta Finn Hudson). A dare la notizia è l'affidabile People. A quanto pare, l'attore ha «volontariamente» preso questa decisione per combattere la sua «dipendenza da sostanze». E ha chiesto «il rispetto della propria privacy». Una notizia che non arriva completamente a sorpresa, visto che nel 2011 lo stessi Cory aveva ammesso di aver fatto uso, in passato, di droghe. La sua, in effetti, è stata un'infanzia difficile: il divorzio dei suoi genitori gli procurò diversi disagi, tanto che a 16 anni abbandonò la scuola - dopo averne cambiate parecchie tra quelle che avevano programmi destinati a ragazzi problematici - e iniziò ad abusare di alcol e di droga. Dipendenze che lo portarono anche a effettuare piccoli furti a parenti e amici. Già a 19 anni fu mandato per la prima volta in rehab dalla madre. Cory Monteith ha ricevuto il pieno supporto di Lea Michele, sua partner sul set di Glee e anche nella vita. «Lo amo e lo sosterrò durante questa esperienza. Sono orgogliosa che abbia preso questa decisione». Anche la produzione della serie approva la decisione di Cory: «Fa parte della famiglia di Glee e aspetteremo che torni in piena forma». L'attore dovrà però saltare gli ultimi due episodi della quarta stagione.

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Preferiti Altri

 
Design by Gdp | Auto Notizie è un supplemento editoriale del Giornale di Puglia. Tutti i diritti sono riservati. BARI 2016 |