lunedì 18 febbraio 2019

Il Canzoniere: "E non finisce mica il cielo" di Mia Martini

Il Canzoniere oggi propone un meraviglioso brano cantato da Mia Martini dal titolo "E non finisce mica il cielo". 
Scritto da Ivano Fossati e inizialmente destinato a Mina, "E non finisce mica il cielo" è il brano con cui Mia Martini partecipò per la prima volta al Festival di Sanremo nel 1982. L'alta qualità del testo e dell'interpretazione, destinata a non raggiungere il podio, valse comunque l'assegnazione da parte dei giornalisti del Premio della Critica, istituito in quell'anno appositamente per lei (e a lei intitolato dopo la sua morte). Il premio attribuito non fu però mai consegnato alla cantante, e venne ritirato, postumo, dalla sorella Loredana Bertè durante la serata finale del Festival di Sanremo 2008. È considerata una delle più belle canzoni sentimentali della musica italiana, unica per intensità nell'interpretazione della Martini, apprezzata anche dalla critica.

E NON FINISCE MICA IL CIELO (Mia Martini)

E non finisce mica il cielo 
anche se manchi tu 
sarà dolore o è sempre cielo 
fin dove vedo. 

Chissà se avrò paura 
o il senso della voglia di te 
se avrò una faccia pallida e sicura 
non ci sarà chi rida di me. 
Se cercherò qualcuno 
per ritornare in me 
qualcuno che sorrida un po' sicuro 
che sappia già da sé.

Che non finisce mica il cielo 
e se è la verità 
possa restare in questo cielo 
finché ce la farà. 

Se avrò una faccia 
pallida e sicura, sicura. 
Non ci sarà chi rida di me. 
Perché io avrò qualcuno, 
perché aspettando te.
Potrei scoprirmi ancora sulla strada 
per ritornare a me, per ritornare in me, 
per ritornare in me.

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Preferiti Altri

 
Design by Gdp | Auto Notizie è un supplemento editoriale del Giornale di Puglia. Tutti i diritti sono riservati. BARI 2016 |