giovedì 19 luglio 2018

Rovazzi: "Potrei pensare a un film per dare sprint al cinema popolare"

"Prima che per mere velleità economiche, potrei pensare a un lavoro cinematografico per tentare di contribuire a dare uno sprint commerciale al nostro cinema popolare... Vorrei continuare a fare progetti di qualità con una grossa attenzione a ogni aspetto del prodotto. Mi piacerebbe fare qualcosa che metta al centro gli Anni '90, con tutti i loro entusiasmi, contraddizioni e grandezze" ha dichiarato Fabio Rovazzi in un'intervista al settimanale Oggi "Per quel che riguarda il singolo 'Faccio quello che voglio', non amo troppo l’idea del tormentone agostano. Di ciò che ha una vita limitata. Questo è un progetto diverso, rischioso. Ero consapevole dell’ambizione di questo lavoro. Riguardo, invece, la rottura con Fedez, nessun trauma e nessuna chiusura. I cambiamenti non implicano necessariamente la chiusura dei rapporti con chi ti ha accompagnato per un pezzo di strada. Federico ha una nuova vita, è diventato papà e ha altre priorità. Pur non dovendo dare conto dei messaggi che invio privatamente, le dico che invece gli auguri per la nascita di Leone sono stati fatti. Non certo nell’immediato. Credo che certi eventi così importanti debbano essere vissuti nell’intimità delle proprie pareti domestiche. Ed è giusto che anche un amico rispetti i tempi di gioie così grandi".

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Preferiti Altri

 
Design by Gdp | Auto Notizie è un supplemento editoriale del Giornale di Puglia. Tutti i diritti sono riservati. BARI 2016 |