martedì 2 gennaio 2018

Elio e le Storie Tese: "Prima dello scioglimento il Festival di Sanremo, un nuovo disco e un tour nei palasport"

Parliamo del gruppo di Elio e le Storie Tese: si sciolgono davvero. La 'data di scadenza', come la definiscono loro, è per il 30 giugno 2018. Prima, il concerto ad Assago, il Festival di Sanremo, un nuovo disco e un tour nei palasport che partirà il 30 aprile da Montichiari per concludersi il 23 maggio a Rimini "Abbiamo annunciato lo scioglimento a marzo, ma nessuno ci ha preso sul serio. Lo hanno detto Le Iene e si è aperto il Vaso di Pandora: siamo stati sommersi da un'ondata di affetto che non ci aspettavamo" hanno dichiarato i componenti del gruppo "Quindi la decisione del tour. Abbiamo accettato subito. Chi ha acquistato un biglietto per il concerto di Milano, pensando che fosse l'ultimo, potrà accedere gratuitamente a un live nella sua regione. Sciogliersi è talmente bello che ci piacerebbe farlo ogni anno! Ma stavolta siamo seri. Dopo il 30 giugno non sentirete più parlare degli Elio e le Storie Tese. Ma questo non vuol dire che moriremo: siamo pieni di idee e di voglia di fare cose nuove. E poi ci sono gli spin-off della band: come Mangoni, artista non più giovane, che stiamo allevando da 40 anni, che sembra sempre sul punto di esplodere, ma che non esplode mai. Magari proprio il 2018 potrebbe essere l'anno buono. Prima dello scioglimento, però, ci sarà ancora tempo per sentir parlare di noi. Con un disco nuovo, ancora top secret, e con la quarta partecipazione al Festival di Sanremo. Non ci sentiamo in credito con il Festival. Siamo arrivati due volte secondi per un errore del pubblico. Il pubblico ne fa tanti: ha fatto anche vincere gente improponibile. Noi andremo lì per fare qualcosa che non c'entra niente con Sanremo e perché ci piace stare su quel palco. Per concludere una storia unica e bellissima".

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Preferiti Altri

 
Design by Gdp | Auto Notizie è un supplemento editoriale del Giornale di Puglia. Tutti i diritti sono riservati. BARI 2016 |