giovedì 6 luglio 2017

Ale Ruspini: in radio il nuovo singolo "Voglio vederti ballare"

Grandi novità nel panorama musicale italiano: in radio è arrivato il nuovo singolo di Ale Ruspini dal titolo "Voglio vederti ballare". Sonorità rock, atmosfera estiva e uno spiccato senso di spensieratezza: ecco le caratteristiche di questo brano, il quarto singolo tratto da "Alevation", album che ha segnato una svolta nella produzione dell’artista novarese, da oltre 20 sulle scene. Il titolo del disco nasce da un gioco di parole tra il nome dell’autore e quello della parola inglese "elevation": il pensiero di Ruspini è quello di avere ogni giorno la possibilità di salire un gradino di un’ipotetica scala che ci porti laddove vogliamo arrivare, “elevarci” verso i nostri obiettivi.
Per quel che riguarda la carriera artistica di Alessandro (Ale) Ruspini, classe 1974, parte nel 1994 con la band “Illeciti Musicali”; per più di 20 anni ha girato tutto il nord Italia, suonando nei migliori club come l’Harley Rock Cafè, il Land of Freedom, l’ArenaliveMendrisio, il Phenomenon, il Tartaruga, il Black Horse, il Seconda Classe, Palco 19, l’In-side, il Rolling Stone e tanti altri. Risalgono a quel periodo le prime canzoni inedite che accompagnava alle cover nei concerti della band. Gli Illeciti Musicali hanno autoprodotto tre dischi: “Illeciti Musicali”, “Aprire gli occhi” ed “Attimi”, che hanno suscitato un buon interesse in tutto il Nord Ovest dando la possibilità così ad Alessandro di conoscere e collaborare con importanti artisti come i musicisti dei Litfiba e di Ligabue e di suonare come gruppo spalla ai concerti dei Velvet, Rio e Negrita. Pur continuando quindi a suonare con la band nei locali, ha sempre scritto canzoni, affinando musica e testi per riuscire ad essere più diretto possibile senza scadere nella banalità. Successivamente ha autoprodotto il singolo “Rose per te” accompagnato da un video disponibile su Youtube, girato sulle colline del Monferrato. La canzone è stata mixata da Fabrizio Simoncioni, collaboratore di Ligabue e Litfiba. Nel 2015, dopo aver scritto parecchi nuovi brani, Alessandro decide di produrre un disco da solista scegliendo i brani migliori tra i tanti scritti, dal titolo “Alevation”. Il disco è uscito a marzo 2016 preceduto dal singolo “Masterscief” cantato in duetto con Shary, famoso showman re del tributo alla dance, personaggio istrionico con grandissimo seguito in tutto il Nord Italia, con all’attivo migliaia di live nelle piazze più importanti della penisola. Il singolo scelto per l’estate 2017 è “Voglio vederti ballare”.
La redazione di Musica Notizie ha avuto modo di intervistare Ale Ruspini: 

D. Come nasce questo nuovo singolo?

R. Voglio vederti ballare nasce dalla voglia di togliersi di dosso ogni piccolo pensiero negativo che ci avvolge da troppo tempo. L'amore è il migliore antidoto per ogni eventuale crisi ed il desiderio di pestare con i piedi ogni situazione negativa ballandoci sopra in ogni luogo rende molto l'idea su quanto è positivo ed energico il pezzo.

D. Quali sono le sonorità che hai scelto per questo brano?

R. Le sonorità sono sicuramente un rock and roll stile Beatles ed un anima irlandese U2. Due gruppi che mi hanno dato e continuano a darmi moltissimo. C'è anima e grinta nei suoni, una cosa che cerco sempre di unire sia nei testi che nella mia musica.

D. Quando hai capito che volevi fare questo mestiere?

R. L'ho capito da quando ho aperto la prima volta la bocca sul microfono...ci sono cose che ti bucano dentro immediatamente e ci sono certe situazioni che non puoi fare finta di non vedere...siamo nati per qualcosa di specifico ed ogni persona che lavora con passione ha già vinto.

D. Cosa ti ha donato la musica?

R. La musica non mi tradisce mai ed è sempre onesta con me...c'è sempre! Già queste due cose sono talmente reali e talmente enormi che gli altri doni potrebbero essere risparmiati. Ogni artista comunque desidera di cantare e suonare o in un palazzetto o in uno stadio quindi questa è la speranza.

D. Prossimi obiettivi?

R. Il mio obiettivo è fare un disco con una produzione importante che possa valorizzarmi e farmi crescere ancora da artista.

D. Un palco dove ti piacerebbe cantare? 

R. Sanremo sicuramente potrebbe essere interessante e stimolante ma anche un palco di un palazzetto oppure da spalla ad un artista importante...è fondamentale crescere e migliorare ma sono convinto che questo  disco sia già sulla buona strada.

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Preferiti Altri

 
Design by Gdp | Auto Notizie è un supplemento editoriale del Giornale di Puglia. Tutti i diritti sono riservati. BARI 2016 |