lunedì 24 aprile 2017

Il Canzoniere: "Tanta voglia di lei" dei Pooh

Parliamo oggi del brano "Tanta voglia di lei" e cantato dai Pooh. "Tanta voglia di lei/Tutto alle tre" è un 45 giri dei Pooh pubblicato nel 1971: fu il loro primo singolo inciso per la CBS, dopo la fine del contratto con la Vedette. Il singolo esce il 28 aprile del 1971, e riporta nuovamente i Pooh nelle classifiche, da cui mancavano dal 1968.
Affidata alla voce di un giovane Dodi Battaglia, diventa una delle canzoni più popolari e rappresentative del quartetto.
Il testo racconta la storia di un tradimento, il cui protagonista però, pentitosi della scappatella con un'altra donna, decide di tornare dalla sua amata. Il brano è, inoltre, impreziosito da un'introduzione strumentale, affidata ad una sontuosa orchestra di 22 archi, suggerita ai Pooh dall'arrangiatore del disco, Franco Monaldi.

TANTA VOGLIA DI LEI (Pooh)

Mi dispiace di svegliarti
forse un uomo non sarò
ma d'un tratto so che devo lasciarti
fra un minuto me ne andrò
e non dici una parola
sei più piccola che mai
in silenzio morderai le lenzuola
so che non perdonerai.

Mi dispiace devo andare
il mio posto è là
il mio amore
si potrebbe svegliare
chi la scalderà.
Strana amica di una sera
io ringrazierò
la tua pelle
sconosciuta e sincera
ma nella mente
c'e' tanta tanta voglia di lei.

Lei si muove e la sua mano
dolcemente cerca me
e nel sonno sta abbracciando
pian piano il suo
uomo che non c'è.

Mi dispiace devo andare
il mio posto è là
il mio amore
si potrebbe svegliare
chi la scalderà.
Nella mente
c'è tanta tanta voglia di lei.

Chiudo gli occhi un solo istante
la tua porta è chiusa già
ho capito che cos'era importante
il mio posto è solo là.
Chiudo gli occhi un solo istante
la tua porta è chiusa già
ho capito che cos'era importante
il mio posto è solo là.

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Preferiti Altri

 
Design by Gdp | Auto Notizie è un supplemento editoriale del Giornale di Puglia. Tutti i diritti sono riservati. BARI 2016 |