giovedì 18 luglio 2013

Lea Michele sotto choc: ''Non sapevo che Cory fosse tornato all'eroina''

di Redazione - Lea Michele «non sapeva che Cory Monteith fosse tornato all'eroina». Oltre ad aver perso il fidanzato, raccontano alcune fonti a Us Weekly, l'attrice di Glee deve ora fare i conti con i risultati dell'autopsia. Gli esami condotti lunedì sul corpo di Monteith, trovato senza vita sabato 13 luglio in una camera d'albergo di Vancouver, hanno rivelato che la star canadese di 31 anni è stata uccisa da una combinazione letale di eroina e alcol. «Lea è inconsolabile», continua la fonte, che racconta come l'attrice faccia di tutto per tenersi occupata. «Ha parlato con la famiglia di Cory e ha voluto organizzare l'intero funerale». In questi giorni, la Michele ha ricevuto il sostegno di tanti amici e fan, che ha voluto ringraziare con un comunicato, rilasciato dalla sua portavoce. E' volato subito a Los Angeles per starle vicino Jonathan Groff, il Jesse St. James di Glee, rivale di Cory nella serie, ma suo caro amico nella realtà. Secondo il Daily Mail, Monteith è stato cremato martedì a Vancouver, con una cerimonia privata a cui hanno partecipato solo la famiglia e la fidanzata. La madre Ann ha preso la decisione insieme al fratello di Cory, Shaun, e a Lea.

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Preferiti Altri

 
Design by Gdp | Auto Notizie è un supplemento editoriale del Giornale di Puglia. Tutti i diritti sono riservati. BARI 2016 |