mercoledì 19 giugno 2013

Addio a Claudio Rocchi, protagonista del rock anni 70

di Marco Masciopinto - Ieri, all'età di 62 anni, ci ha lasciato un grande maestro della canzone d'autore italiana: Claudio Rocchi. Malato da diversi mesi, si è spento dopo un arresto cardiocircolatorio. Una lunga storia musicale dagli esordi con gli Stormy Six attraverso una lunga carriera come cantautore e sperimentatore musicale iniziata nei primi anni Settanta. Fu considerato il più importante esponente italiano del rock psichedelico. Non solo musicista ma anche conduttore radiofonico per Radio2 Rai, è stato tra i conduttori di Per Voi Giovani, trasmissione che ha fatto conoscere ai giovani degli anni '60 e '70 la musica rock straniera, soprattutto di genere progressive. Nel 1970 pubblicò il suo primo album "Viaggio", interamente acustico e fu accolto subito da grandi consensi. Ma il disco successivo conquistò un posto di assoluta rilevanza: si intitolava "Volo magico n.1", uscì nel 1971, e tuttora è considerato un must della discografia italiana degli anni Settanta. Quest'oggi presso l'Auditorium di Roma, avrà inizio la rassegna omonima di otto giorni di musica, cinema, dibattiti incentrati sulla storica trasmissione radiofonica. «In questi ultimi mesi era impegnato - racconta la compagna Susanna Schimperna - alla lavorazione dell'album multimediale vdb23/nulla è andato perso di e con Gianni Maroccolo».

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Preferiti Altri

 
Design by Gdp | Auto Notizie è un supplemento editoriale del Giornale di Puglia. Tutti i diritti sono riservati. BARI 2016 |