mercoledì 13 febbraio 2013

Sanremo, tra polemiche e satira: in scena anche la musica

di Marco Masciopinto. di Marco Masciopinto. Il Festival di Sanremo non è solo polemica e satira ma anche musica. Ieri sera sul palco dell'Ariston non si sono visti solo i fischi ma anche gli applausi del pubblico che ha apprezzato la qualità musicale degli artisti in gara. Due brani per ciascun cantante, una sfida non solo per l’artista ma anche per il pubblico da casa. Si parte con il pezzo di Marco Mengoni ''L’essenziale'' che il pubblico e sala stampa ha preferito alla canzone scritta per lui dal duo Nannini-Pacifico ''Bellissimo''. Il brano non ha convinto. Piace ''Sai (che basta un sogno)'' di un Raphael Gualazzi maturato e in notevole crescita artistica. Apprezzamenti anche per Daniele Silvestri con il suo brano ironico e interessante ''A bocca chiusa'' portato in scena con il linguaggio dei segni del grande esperto Vicini. I Marta sui Tubi, invece? Hanno entusiasmato tutti e il loro brano ''Vorrei'' è stato promosso al posto della prima canzone con cui si sono esibiti, Dispari. La giovane e fresca vincitrice di X Factor Chiara Galiazzo, ha chiuso la prima sera cantando ''Il futuro che sarà''. Occhi puntati sulla seconda serata del festival. In scena ci saranno anche gli 8 giovani in gara.

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Preferiti Altri

 
Design by Gdp | Auto Notizie è un supplemento editoriale del Giornale di Puglia. Tutti i diritti sono riservati. BARI 2016 |