martedì 8 gennaio 2013

Amy Winehouse uccisa dall'alcol

di Redazione. La tragica morte della cantante Amy Winehouse accaduta il 27 luglio del 2011 nella sua abitazione di Londra, sarebbe stata dovuta dal troppo alcol ingerito. Il livello di alcol nel sangue di Amy era cinque volte superiore a quello consentito per mettersi al volante: la cantante black fu ritrovata sul letto con accanto due bottiglie di vodka. Il medico dell'artista black ha rivelato che Amy non voleva morire, inoltre ha aggiunto che la cantante era malata e aveva problemi di alimentazione da tempo, infatti era molto dimagrita fino ad arrivare a diventare anoressica.

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Preferiti Altri

 
Design by Gdp | Auto Notizie è un supplemento editoriale del Giornale di Puglia. Tutti i diritti sono riservati. BARI 2016 |